//Perché una litografia a colori è un’opera d’arte da collezione.

Perché una litografia a colori è un’opera d’arte da collezione.

Recentemente abbiamo parlato di come valutare un’opera d’arte (se ti sei perso il post puoi ritrovarlo qui), abbiamo chiarito il fatto che, se state facendo un acquisto ai fini dell’investimento, la cosa più saggia da fare è acquistare qualcosa che sia “rivendibile”.

Per scoprire cosa è “rivendibile” dobbiamo fare una cosa semplicissima: osservare le aste.

Quando dico “aste”, in arte, mi riferisco principalmente a Sotheby’s e Christie’s, le case d’asta più importanti al mondo.

Non è necessario che voi partecipiate fisicamente alle aste – anche se sarebbe molto bello farlo, almeno una volta nella vita – ma potete tranquillamente guardare i risultati dalla poltrona del vostro salotto, sul vostro smartphone o sul vostro pc.

Un po’ come quando chi ama il calcio controlla i risultati delle partite del campionato.

Se siete proprio degli appassionati d’arte, potreste anche seguire le aste in diretta, proprio come i tifosi fanno con le partite, ma vi avverto: non urlerete di gioia come un tifoso al goal della sua squadra del cuore, soprattutto quando vedrete aggiudicata a qualcuno (che non siete voi) la vostra opera preferita!

E allora cosa dobbiamo fare per iniziare?  Semplice, accedere ai siti web di queste due case d’asta ed entrare nella sezione “Auction Results”, lì troveremo tutte le categorie di opere d’arte da collezione che hanno un mercato.

Ora è chiaro che trattandosi delle più grandi case d’asta al mondo probabilmente troveremo numeri da capogiro, ma … se guardate bene – ma davvero bene! – ci sono delle sezioni più “accessibili” come ad esempio quella “Prints and Multiples”, dove potrete trovare serigrafie, litografie e poster.

Per ora comunque quello che ci interessa è individuare le categorie di opere d’arte che hanno un mercato, così da potere indirizzare al meglio le nostre scelte d’investimento.

Per fare un esempio tra le Aste presenti troviamo quella “Prints and Multiples” oppure quella “Original Posters”, questo ci dice che sia la “grafica d’autore” che i “Poster storici” hanno un mercato.

Non troverete mai una sezione “Stampe su tela” quindi anche se trovate la sezione “Prints and Multiples” non pensate di potere rivendere quei girasoli di Van Gogh che avete comprato 10 anni fa, perché qualcosa mi dice che non siano originali … e se lo sono smettete subito di leggere questo post e rivolgetevi ad un consulente!!!

Bene! Se siete ancora qui è perché avete chiaro che tutte quelle stampe che non hanno carattere storico, ovvero quelle stampe che, su carta, su tavola o addirittura su tela, spesso rappresentano copie più o meno fedeli di opere d’arte originali, per quanto queste a volte siano davvero molto simatiche e decorative, non avranno MAI un mercato nel mondo dell’arte, quindi non rappresentano un investimento.

In passato abbiamo già parlato della differenza tra una “stampa” e una “grafica d’autore” (qui puoi leggere l’articolo), a volte si da’ per scontato che un aspirante collezionista conosca la differenza, quando invece così scontato non è affatto, le differenze sono apparentemente piccole, ma fanno tutta la differenza del mondo, o quantomeno del prezzo! Si, perché nel caso della stampa stiamo parlando di una copia digitale, quando invece si parla di “grafica d’autore” stiamo parlando di opere originali e concepite per essere riprodotte in tiratura limitata, ma questo è un altro argomento e se volete ne riparliamo ancora una volta in un altro post.

Intanto stiamo guardando i titoli delle aste più importanti, perché lo facciamo?

Perché guardare le categorie delle aste importanti ci fa capire cosa è arte e cosa non lo è, inoltre ha anche il vantaggio di aiutarci a fare chiarezza su ciò che ci piace, così da quel momento potremo cominciare a selezionare meglio anche le esposizioni da visitare, le aste da seguire, le opere da considerare per un acquisto.

Insomma, se non lo avete ancora fatto, fate un salto su queste due pagine web e, se vi va, scrivetemi raccontandomi cosa avete notato e cosa ne pensate, se è stato utile o se c’è qualcosa che ancora non vi è chiaro. Un giro tra le case d’asta più importanti al mondo, anche se solo virtuale, se amate l’arte, non potrà che essere piacevole, quindi buon divertimento!

By |2018-09-25T20:09:57+00:00September 25th, 2018|Litografie Artistiche|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Spedizione Gratuita

Spedizione Gratuita per l’Italia